Sezioni

Filippo de Pisis. La città dalle 100 meraviglie

Il romanzo autobiografico di De Pisis dedicato alla sua Ferrara

Filippo de Pisis, La città dalle 100 meraviglie ovverossia I misteri della città pentagona. Roma, Casa d'Arte Bragaglia, s.d. (novembre 1923). Copertina di Annibale Zucchini. La città è Ferrara

Il libro è un romanzo autobiografico del pittore ferrarese Filippo De Pisis di cui le Gallerie Civiche di Arte Moderna e Contemporanea di Ferrara conservano oggi la più ampia raccolta di opere al mondo.
E' curioso che la copertina del libro, serigrafia di Annibale Zucchini, rappresenti proprio quel Castello Estense, monumento simbolo della città, che oggi espone le opere dell'artista all'interno del percorso museale, in attesa del restauro di Palazzo Massari, dove era ospitato il Museo dedicato a De Pisis.

Pare che egli fosse uso acquerellare personalmente
l'immagine in copertina quando faceva dono di copie del suo libro.
E la Biblioteca Comunale Ariostea di Ferrara conserva l’edizione del romanzo acquerellata dallo stesso autore, che ricevette in dono proprio da De Pisis nel 1923, prima della sua partenza per Roma.
Il libro è frutto del periodo in cui a Ferrara, la città metafisica per eccellenza, nell'ospedale militare di Ferrara, durante la Prima Guerra Mondiale, si riunirono De Chirico, Savinio e De Pisis stesso, le tre personalità artistiche che hanno dato vita al movimento della pittura Metafisica.
ultima modifica 18/11/2019 13:22
Chiudi menu
Informazioni turistiche