Sezioni

Museo Ebraico

TEMPORANEAMENTE CHIUSO PER RESTAURI. Nel Museo Ebraico sono esposti oggetti tradizionali e di culto che illustrano diversi momenti della vita di ogni ebreo dalla nascita (pidyón, o riscatto, e completo da circoncisone) alla morte (frammenti di lapidi sepolcrali e tampone di legno per sepoltura).
MUSEOebraico.jpg
Museo Ebraico

Particolarmente belli sono gli arredi settecenteschi provenienti dalla scomparsa sinagoga di Cento. Una elegante sedia di Elia, del XVIII secolo, laccata in verde, proviene invece da Lugo: su questa sedia si eseguiva la circoncisione. Molti oggetti di metallo, soprattutto argento, sono raccolti nelle vetrine lungo i muri della seconda sala: si tratta nella maggior parte di decorazioni dei rotoli della Torà. In una vetrina si trova una lampada a nove luci di fattura particolarmente elegante, tuttora usata nel tempio durante la festa di Channukkà (dei lumi). Nelle vetrine al centro gli oggetti sono invece divisi a seconda delle festività in cui vengono usati. Nella terza sala sono custodite le chiavi dei portoni del ghetto, una vera e propria rarità storica. Molto ricca è poi la sezione dei documenti e delle opere a stampa, fra le quali si annoverano alcune opere di Isacco Lampronti (1679-1756), abile medico e celebre teologo, che viveva al numero 33 della vicina via Vignatagliata.
Il Museo è ospitato al secondo piano dell'edificio delle Sinagoghe


TEMPORANEAMENTE CHIUSO PER RESTAURI.

Contatti

Ferrara - Via Mazzini, 95

Come arrivare

A piedi: 10 minuti dal Castello Estense
In autobus: n° 1 e n° 9 dalla stazione ferroviaria, fermata Giovecca Montebello (circa 350 mt).
Zona pedonale.

ultima modifica 24/09/2018 16:53 — scaduto
Chiudi menu
Informazioni turistiche