Sezioni

Corso Giovecca

L'attuale Corso della Giovecca percorre la linea che corrispondeva al fossato esterno delle fortificazioni medioevali, prima che venisse realizzata l'Addizione Erculea, cioè l'estensione della città di Ferrara verso nord che avvenne a partire dall'anno 1492.
Corso Giovecca.jpg
Corso Giovecca

Ora rappresenta la linea divisoria tra la città Medievale, a sud, e la città Rinascimentale, a nord. I palazzi rinascimentali e le chiese seicentesche che si trovano lungo la via, partendo dall'arco monumentale della Prospettiva (1703) e proseguendo in direzione del Castello, sono: la Palazzina di Marfisa al numero 170, la Chiesa di Santa Chiara, opera dell'architetto Luca Danesi, Palazzo Roverella al numero 47, una delle ultime opere dell'architetto Biagio Rossetti; la chiesa dei Teatini (dell'architetto Luca Danesi); la chiesa di San Carlo (opera dell'architetto Giovan Battista Aleotti), e per ultimo, in angolo con Corso Martiri della Libertà, il Teatro Comunale, opera di fine Settecento degli architetti Cosimo Morelli ed Antonio Foschini.

Contatti

Ferrara

Come arrivare

Dal Castello Estense a Piazzale Medaglie d'Oro.
Dalla stazione ferroviaria autobus n° 1 e n° 9.
Percorribile in auto.

ultima modifica 05/10/2015 05:43
Chiudi menu
Informazioni turistiche