Sezioni

Oasi di Campotto - Parco Delta del Po

Le Valli di Campotto sono ciò che rimane delle antiche Valli di Argenta e Marmorta e cominciarono a formarsi dal XII secolo, quando il Po di Primaro ormai pensile ed ingombro di sedimenti, non riusciva più a ricevere le acqua dei diversi torrenti appenninici che qui affluivano.
Val Campotto
Oasi di Campotto - Parco Delta del Po

Oggi le valli, con funzione di casse di espansione, vengono utilizzate durante le piene per ricevere le acque della bassa pianura bolognese ed essere poi successivamente scaricate, tramite chiaviche e pompe idrovore, nel fiume Reno.
Sono suddivise in tre comparti: Cassa Campotto e Bassarone presenta una serie di valli di acqua dolce e canali per il controllo delle piene e numerosi sentieri sia accessibili liberamente che con guida. Valle Santa è caratterizzata da vegetazione emersa, tra cui estesi canneti e lamineti di ninfee; vicino si trova un prato umido ideale luogo di nidificazione e di sosta per numerose specie di uccelli. Bosco del Traversante costituisce uno degli ultimi lembi di foresta igrofila padana: in queso ambiente infatti, periodicamente a contatto con l'acqua, crescono sia associazioni arbustive che arboree imponenti.

Orari

La zona umida di Campotto-Bassarone e il bosco del Traversante sono accessibili esclusivamente con visita guidata, a piedi, in bici, in barca elettrica e in golf car. Queste attività sono a pagamento prenotando presso il Centro Visita Museo delle Valli.


La zona umida di
Vallesanta, a poca distanza dal Museo delle Valli, è l’area accessibile liberamente con percorsi ciclo-pedonali (6 km) su manto erboso fino a raggiungere una torretta di osservazione che consente una splendida visione dall’alto sia della cassa di espansione che del prato umido e delle specie che frequentano questi ambienti.

 

Per informazioni sulle modalità di accesso rivolgersi alla segreteria del Museo delle Valli.

Tariffe

Intero 3,00 euro.

Ridotto 2,00 euro (fino 18 anni, scuole, gruppi min. 20 p.).

Contatti

Campotto - Museo delle Valli di Argenta, via Cardinala 1/c
telefax 0532 808001

Come arrivare

In auto: A13 uscita Ferrara Sud; raccordo autostradale Ferrara – Portogaribaldi, uscita S.S. 16 Adriatica bis direzione Ravenna. Giunti ad Argenta svoltare a destra per Campotto lungo via Cardinala per circa 4 km; l'Oasi è l'area sulla sinistra.
In treno e bici: linea Ferrara-Ravenna-Rimini. Stazione di Argenta, via Circonvallazione, circa 5 km fino all'oasi.

ultima modifica 19/10/2015 07:44
Chiudi menu
Informazioni turistiche