Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Sezioni

Museo Archeologico: Il Sepolcreto dei Fadieni

Il museo presenta l'eccezionale ritrovamento archeologico avvenuto nell'autunno del 2002 nella tenuta di S. Caterina, a fianco alla Delizia Estense del Verginese.
museo fadieni.jpg
Museo Archeologico: Il Sepolcreto dei Fadieni

Dal 2006 questo magnifico 'contenitore' espone l'affascinante necropoli di epoca romana dei Fadieni, risalente al I e II sec. d.C. (età imperiale).
Le cinque stele e gli oltre 200 reperti rinvenuti nelle due campagne di scavo testimoniano il processo di romanizzazione del territorio deltizio avvenuto secondo il disegno dell'antica rete idrografica in cui si inserisce il ritrovamento di Gambulaga.

Attraverso gli oggetti che costituivano i corredi delle sepolture emergono evidenti i segni del vivere di un'intera civiltà, con i propri usi e consuetudini, in cui la quotidianità si intreccia al mito e ai simboli millenari che rappresentano l'umano desiderio di immortalità. Oltre 200 sono i reperti rinvenuti nelle tombe, materiali ceramici in terra sigillata, ceramica a pareti sottili come bicchieri e coppe, poi ancora bottiglie, lucerne, anfore e manufatti per il rituale funerario, oggetti d'argento, bronzo e un'eccezionale raccolta di vasellame in vetro.

 

Piano di acceso per i visitatori

  • Il numero massimo di visitatori consentiti all’interno in contemporanea è di 30 persone, di cui 14 al primo piano.
  • L’ingresso alla Delizia, ad orari prefissati, e la partecipazione alle attività sono consentiti solo su prenotazione obbligatoria entro il giorno antecedente la visita tramite email verginese@atlantide.net o telefono 335236673.
  • Gli ingressi e le attività sono a posti limitati per rispettare il distanziamento sociale: accesso consentito a massimo 7 persone per ogni orario di ingresso e ad ogni visita guidata.
  • I minori che partecipano alle attività devono sempre essere accompagnati da un adulto.


Modalità di accesso alla Delizia

  • L’uso della mascherina è obbligatorio, dai 6 anni
  • All’ingresso e all’uscita è a disposizione dei clienti gel igienizzante mani da utilizzare prima di accedere al percorso
  • E' obbligatorio mantenere la distanza interpersonale di 1 metro
  • All’arrivo all’orario prenotato rivolgersi in biglietteria per le formalità di ingresso
  • E' obbligatorio seguire il percorso predefinito di visita
  • E' vietato toccare qualsiasi oggetto esposto ed espositivo
  • Presso il bookshop è possibile fare acquisti rivolgendosi al personale
  • All’interno del percorso di visita si trovano i servizi igienici, il cui accesso è consentito ad 1 persona alla volta o ad un minore o persona non autosufficiente con accompagnatore
  • All’interno del percorso di visita è presente un’area ristoro dove è possibile accedere, rivolgendosi al personale, 1 persona alla volta per acquistare solo per asporto acqua, bibite, snack confezionati o caffè
  • E' vietata ogni forma di assembramento

Orari

La Delizia è aperta al pubblico sabato, domenica e festivi dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19.00

Orari di ingresso:

Sabato:
ore 10.00 – 10.20 – 10.40 – 11.00 – 11.20 – 11.40 – 12.00 (ultimo ingresso)
ore 15.30 – 15.50 – 16.10 – 16.30 – 16.50 – 17.10 – 17.30 – 17.50 – 18.10 – 18.30 (ultimo ingresso)

Domenica e festivi:
ore 10.00 – 10.20 – 10.40 – 11.00 con visita guidata “A Casa d’Este” (ultimo ingresso)
ore 15.30 con visita guidata “Mors Inmatura”– 16.30 – 16.50 – 17.10 – 17.30 – 17.50 – 18.10 – 18.30 (ultimo ingresso)

Tariffe

Intero: 3 euro;
Ridotto: 2 euro (bambini di età compresa tra i 6 e i 12 anni, over 65)

Gratuito

  • Fino a 6 anni

Contatti

Gambulaga - Strada Provinciale c/o Delizia del Verginese

Come arrivare

In auto: Raccordo Autostradale Ferrara Porto Garibaldi, uscita Masi San Giacomo, direzione Portomaggiore; a Gambulaga svoltare a sinistra su Strada Esterna Rosa e proseguire su Strada Esterna Verginese. Circa 25 km.

ultima modifica 25/05/2020 12:42
Chiudi menu
Informazioni turistiche