Sezioni

Invito alla curiosità

Visite guidate

Visite guidate in città, alle mostre e ai suoi monumenti.
Immagine dell'evento

Programma

VISITA GUIDATA ALLA MOSTRA SU FRANCO FARINA
Domenica 5 Gennaio h. 10,30 - Padiglione di Arte Contemporanea
«Se un giorno si farà la storia delle attività espositive in Italia, nell’ambito dell’ente pubblico e relativamente all’arte contemporanea, un capitolo di essa dovrà riguardare Franco Farina, forse il caso più perspicuo nel corso degli anni Settanta». A scriverlo, nel lontano 1993, è Renato Barilli, testimone del lavoro che andava svolgendo il “Maestro Farina” a Palazzo dei Diamanti e alla Civica Galleria di Arte Moderna di Ferrara.
Dal 1963 al 1993, trentennio della sua direzione, la città è diventata un punto di riferimento per l’arte contemporanea. Nelle sue sedi museali sono transitati Warhol, Rauschenberg, Schifano, Vedova, i videoartisti e tanta parte della critica nazionale e internazionale.
In pochi anni Ferrara si risvegliava effervescente e vivace, affermandosi sulla mappa del contemporaneo accanto a poli ben più grandi e importanti, sono stati organizzati quasi 1.000 eventi e Palazzo Diamanti si è imposto in Italia come sede privilegiata di grandi mostre capaci di attrarre il vasto pubblico, i fruitori abituali del mondo dell’arte e gli addetti ai lavori.
Del fermento di quel tempo è certamente testimonianza la raccolta appartenuta a Franco Farina, (scomparso nel 2018) che, donata al Comune ed alle Gallerie va ad arricchire le civiche collezioni di un ampio nucleo di opere, una selezione della quale viene ora presentata al pubblico, con l'intento di restituire uno spaccato del panorama culturale e del fermento creativo di quegli anni.
quota 12,00€, tkt. 4,00€ (min. 10 pax)
--------------------
VISITA GUIDATA ALLA MOSTRA 'DE NITTIS E LA RIVOLUZIONE DELLO SGUARDO'
Domenica 5 Gennaio h.17,30 Palazzo Diamanti
Una mostra originale, non l’ennesima retrospettiva sul grande artista di Barletta, che intende rileggere la parabola creativa dell’artista ed evidenziare il suo modo di guardare la realtà e tradurla con immediatezza sulla tela per mezzo di inquadrature audaci, tagli improvvisi, prospettive sorprendenti affiancate a una sapiente resa della luce e delle atmosfere. Paesaggi assolati del sud Italia, ritratti o affollate piazze di Londra e Parigi, De Nittis ha lasciato una serie di istantanee che rappresentano il mondo nel suo apparire fugace e transitorio. De Nittis ha abbracciato quella “rivoluzione dello sguardo” che segna l’avvento della modernità in arte, a cui nella Parigi di fine Ottocento contribuisce il confronto tra la pittura e i codici della fotografia e dell’arte giapponese che il pittore studiò e collezionò. Interessante in mostra, è l’affiancamento dei suoi di pinti a fotografie d’epoca firmate dai più importanti autori del tempo. Prende vita così un percorso avvincente scandito da centosessanta opere provenienti da importanti collezioni pubbliche e private d’Italia e d’Europa.
quota 12,00€, tkt.11,00€ (min. 15 pax)

Dove

Ferrara - vedi programma

Quando

5 gennaio 2020

Orari

Vedi programma

Contatti

Azioni sul documento
ultima modifica 30/12/2019 10:07 — scaduto
Chiudi menu
Informazioni turistiche