Sezioni

La (in)dicibilità del Male: quale lingua per raccontare la Shoah?

Congressi, convegni, conferenze, seminari

Cinque conferenze sull'Olocausto aperte alla città, con esperti nazionali e internazionali
Immagine dell'evento
Come si fa a dire l'indicibile, con che strumenti, con quali limiti? Come si fa a tramandare la memoria all'interno di un sistema mediatico che continua a mutare?
Proveranno a rispondere a queste domande le cinque conferenze del ciclo di seminari "La (in)dicibilità del Male: quale lingua per raccontare la Shoah?" a cura di Isabella Mattazzi del Dipartimento di Studi Umanistici dell'Università di Ferrara.
Domande che possono fornire uno strumento critico prezioso per le studentesse e gli studenti del Corso di Studi in Lingue e Letterature moderne, per le alunne e gli alunni della Scuola secondaria e per la città di Ferrara. Gli incontri sono infatti pensati come un laboratorio di riflessione sui limiti del linguaggio, su una possibile declinazione politica della parola letteraria, così come sul rapporto complesso tra l'Uomo e la Storia.
I singoli eventi saranno tenuti da esperti nazionali e internazionali sul tema della narrazione della Shoah.

Programma

> Lunedì 14 ottobre, ore 16.15
Auschwitz-Oświeçim-Oshpitzin: l'infrastruttura educativa della memoria
Apertura dei lavori con Alessandro Balboni, Assessore ai rapporti con l'Università di Ferrara e Paolo Tanganelli, Direttore del Dipartimento di Studi Umanistici di Unife
Grzegorz Karol Russek - International Youth meeting center in Oświęcim/Auschwitz, Centro di Cultura ebraica di Cracovia
Emiliano Ranocchi - Università di Udine
> Lunedì 21 ottobre, ore 16.15
Narrare la Shoah. Finzione, testimonianza e nuovo paradigma di verità
Simone Regazzoni - Filosofo
> Lunedì 28 ottobre, ore 16.15
Auschwitz, la cultura pop e le disavventure dell'Irrappresentabile
Guido Vitiello - Università di Roma3
> Lunedì 4 novembre, ore 16.15
Incarnare memoria. I fantasmi nel teatro di George Tabori
Laura Forti - Regista e autrice teatrale, traduttrice Einaudi
> Lunedì 11 novembre, ore 16.15
Lo stile della memoria. Testimonianza e racconto in Primo Levi
Niccolò Scaffai - Università di Lausanne
Gli incontri sono aperti a tutta la cittadinanza fino a esaurimento posti.
L'iniziativa è patrocinata dal Comune di Ferrara e dal MEIS (Museo nazionale dell'ebraismo e della Shoah).

Dove

Aula A1 del Polo Didattico degli Adelardi, (Via degli Adelardi, 33) - Ferrara

Quando

14, 21, 28 ottobre; 4, 11 novembre 2019

Orari

Vedi programma

Tariffe

Ingresso libero fino esaurimento posti

Azioni sul documento
ultima modifica 27/10/2019 13:58 — scaduto
Ricerca eventi
Chiudi menu
Informazioni turistiche