Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Sezioni

Nell'ambito della rassegna Ravenna Festival: "100 chitarre elettriche e trekking"

Musica

Concerto di 100 chitarre elettriche
Immagine dell'evento

È diventata l’icona stessa del rock, ha attraversato tutti i generi e gli stili, ha lasciato un segno indelebile sulla storia della musica degli ultimi fragorosi decenni e ha un ruolo sempre più importante sulle traiettorie della musica contemporanea: chi, se non sua maestà la chitarra elettrica? Per l’edizione che celebra lo straordinario contributo degli Stati Uniti alla musica come la conosciamo oggi, Ravenna Festival si prepara a una settimana - dal 19 al 24 giugno - dedicata allo strumento principe della popular music, con appuntamenti a Ravenna, Russi e Comacchio.

Sabato 23 e domenica 24 giugno il Delta del Mississippi e quello del Po saranno idealmente uniti per la due giorni - a Porto Garibaldi e nelle Valli di Comacchio - dal sapore blues: momenti musicali lungo il porto canale, note sul mare e sotto le stelle, l’eco di grandi stagioni della canzone italiana, ma anche l’avventura in bici, a piedi e in battello.

Si rinnova la collaborazione tra Ravenna Festival e Comune di Comacchio, quest’anno con un doppio appuntamento che porta la cittadina lagunare nel cuore del Festival. L’articolato affresco sonoro in omaggio alla chitarra elettrica, inventata nel 1931 negli States, è infatti uno degli appuntamenti chiave di questa XXIX edizione, che si prepara a partire alla scoperta dello sconfinato paesaggio musicale americano. E se la storia della chitarra elettrica è scritta anche dai generi che questo strumento ha visitato nel corso della propria folgorante carriera - di blues, di rock, di minimalismo - è una storia fatta di territori diversi, che si riflettono nei luoghi di spettacolo: si parte da Ravenna, si passa da Russi e si sbarca a Porto Garibaldi, per risalire la corrente fino al cuore delle Valli di Comacchio.

Il viaggio del Festival nelle vene dell’America continua infatti sulle sponde del Mississippi, o meglio su quelle del Po, per un ideale incontro fra i delta dei due fiumi. Sabato 23 giugno Il Blues dei Delta prende spunto dalle esperienze di contaminazione blues-mediterraneo di Antonio Gramentieri - Don Antonio su disco e palco - per una serata pensata su misura per Porto Garibaldi. Un’idea amplificata e allargata di blues, con profumi d’America, ma anche di Asia e Africa, in costante rimbalzo su due sponde dell’oceano e dei mari nostri. Aggiungi un interprete sempre in bilico fra Italia e America - Eugenio Finardi - e il crocevia fra Romagna, Africa e Mississippi rappresentato da Vince Vallicelli, ed ecco svelarsi una mappa di interventi musicali disseminati lungo il porto canale - Guitars in Blues a partire dalle 19 - fino al gran finale alle 21.30, Sunset Adriatico Blues su Piazzale Paradiso. Vista mare e tutti i musicisti coinvolti, forse senza rinunciare a un tocco nostalgico, là dove il blu di mare, notte e musica incontra le grandi stagioni della canzone italiana.

Domenica 24 giugno
un altro percorso si snoda lungo il Delta del Po e nelle Valli di Comacchio, con il concerto trekking (e quest’anno anche bike) dalle tinte blues, realizzato in collaborazione con Trail Romagna. In bici, a piedi e in battello fino alle antiche saline dove, fra fenicotteri rosa e casoni, si erge il posto di guardia estense, la cinquecentesca Torre Rossa da cui oggi lo sguardo può spaziare fino a scoprire il mare, Comacchio, le valli. Delizia per gli occhi, ma anche per le orecchie e il palato: un concerto - tra gli altri, Don Antonio alla chitarra e Vince Vallicelli alle percussioni - attende infatti il pubblico al casone Serilla, vero e proprio emblema della vita dei vallanti, che attraverso stazioni di pesca come questa potevano dedicarsi alla cattura delle anguille nel labirinto-trappola del lavoriero; al Bettolino di Foce invece l’immancabile momento gastronomico della tradizione.

Si ringrazia DECO Industrie, che torna quest’anno ad affiancare il Festival: con oltre 70 anni di storia, il gruppo che nel settore alimentare ha fatto della qualità e del made in Italy la propria missione e forza si lega a un progetto che - con appuntamenti musicali a Ravenna, Russi e Comacchio - ne riflette la vocazione al dialogo con più territori.

Programma

23 giugno - Porto Garibaldi

ore 19.00 in zona portocanale – Guitars in Blues – momenti musicali con chitarre elettriche in solo o a gruppi

ore 21.30 via Caduti del mare, zona (Bagno Paradiso) – Don Antonio plays Sunset Adriatico Blues - ingresso libero

24 giugno – Valli di Comacchio

ore 15.30 – partenza del trekking dal Bettolino di Foce alle antiche Saline

ore 18.00 al Casone e tabarra Serilla - Concerto trekking & Bike - I Blues dei Delta. Dal Mississippi al Po (e viceversa) - Ingresso a pagamento

Info: tel. 0544/249211 - info@ravennafestival.org

Prenotazioni: tel. 0544/249244 tickets@ravennafestival.org

Documenti correlati

Dove

Porto Garibaldi e Comacchio

Quando

23 e 24 Giugno 2018

Ufficio informazioni

Ufficio Informazione e Accoglienza Turistica di Comacchio

Comacchio
Via Agatopisto, 2/a c/o Settecentesco Ospedale degli Infermi
telefax 0533 319278
Azioni sul documento
ultima modifica 14/06/2018 12:47
Ricerca eventi
Chiudi menu
Informazioni turistiche