Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Sezioni

Mostra abiti storica regata delle donne - 25° Anniversario della scomparsa del Maestro Remo Brindisi

Mostre

Mostra degli abiti realizzati dal maestro Remo Brindisi
Immagine dell'evento

In ricordo del suo legame con la terra di Comacchio l'amministrazione comunale, la Casa Museo Remo Brindisi, l'ente sportivo Mps Italia Comitato di Ferrara, la CNA Ferrara e l'associazione A.N.A.M. hanno voluto omaggiare il Maestro, esponendo i costumi della REGATA DELLE DONNE.

Nel 1598 il ducato estense di Ferrara, con i suoi possedimenti fra i quali Comacchio e le sue valli, viene devoluto allo Stato della chiesa. Clemente VIII visita i nuovi territori acquisiti e le donne di Comacchio lo accolgono a colpi di remi, con una regata passata alla storia e immortalata, qualche secolo dopo, anche negli affreschi del Castello Estense di Ferrara. Il maestro Remo Brindisi evocando l'evento disegnò i costumi della regata, in chiave contemporanea ed elaborata con il linguaggio dell'arte.

L'iniziativa di rievocare la rinascimentale regata fu di Arnaldo Felletti, uomo politico, pubblico amministratore, cultore di storia e giornalista di Remo Brindisi. La manifestazione venne realizzata dell'Ammistrazione comunale nel 1995,  grazie all'assessore Giglio Zarattini , che seppe riportarla alla luce in chiave modrena.

Gli abiti realizzati da Brindisi nel 1995 si ispirano ai personaggi, reali o simbolici, di questa storia, ma anche all'ambiente, al mare, alle valli, agli animali, trasformati in simboli di Comacchio. Gli stessi sono stati realizzati dalla sartoria Cooperativa Dare di Coriano (Rimini) su modello dei preziosi bozzetti disegnati da Remo Brindisi. I bozzetti storici sono conservati presso l'archivio storico di Ferrara.

Dove

Comacchio - Via Agatopisto, 5

Quando

Fino al 14 Agosto

Orari


da Lunedì a Sabato: 9.30 - 12.30
Martedì e Giovedì 15.00 - 18.00
Domenica: chiuso

Tariffe

Gratuito

Ufficio informazioni

Ufficio Informazione e Accoglienza Turistica di Comacchio

Comacchio
Via Agatopisto, 2/a c/o Settecentesco Ospedale degli Infermi
telefax 0533 319278
Azioni sul documento
ultima modifica 07/08/2021 12:01 — scaduto
Ricerca eventi
Chiudi menu
Informazioni turistiche