Sezioni

Sebastiano Filippi detto Il Bastianino

Pittore

Figlio e fratello dei pittori Camillo e Cesare, Sebastiano (1532-1602 ca), detto il Bastianino, ebbe una prima formazione artistica a Roma, fortemente influenzata da Michelangelo.
Sebastiano Filippi detto Il Bastianino

Tornato a Ferrara, collaborò con l’atelier famigliare in numerosi cicli decorativi in svariati palazzi ducali e nobiliari. Eseguì anche molte pale d’altare per chiese cittadine e suburbane. Un viaggio a Venezia lo spinse verso posizioni anticlassiche.
Nel 1577 intraprese, da solo, il Giudizio Universale della Cattedrale, memore di quello michelangiolesco, ma testimone altresì di uno stile personalissimo che ne fa, secondo alcuni, un antesignano dei romantici ottocenteschi.
Il gusto per lo sfumato si accentua nelle ultime opere, particolarmente quelle per la chiesa di San Paolo.
Vero interprete del tramonto del Rinascimento ferrarese, secondo Arcangeli Bastianino esprime ‘oltre che il suo sentimento personale, quello della Ferrara affascinante, triste ma dimenticata, di Alfonso II’.

Luoghi dell'autore

Ferrara - Castello Estense
Alcune delle pitture dell’ ‘Appartamento dello Specchio’ sono di mano di Bastianino.

Ferrara - Cattedrale
Il Giudizio Universale del catino absidale e una tavola della Madonna con le Sante Caterina e Barbara.

Ferrara – Chiesa di San Paolo, piazzetta A. Schiatti
Tre delle pale più importanti del pittore sono qui conservate.

Ferrara - Pinacoteca Nazionale, Corso Ercole I d’Este 21
Possiede una collezione ricchissima di opere del Bastianino, esemplari di ogni periodo della sua vita.

Ferrara - Tempio di San Cristoforo alla Certosa
In occasione del riallestimento del tempio sono state restaurate e ricollocate tre opere: San Cristoforo, l'Ascensione e il Giudizio Universale.

Vigarano Pieve - Chiesa dei Santi Pietro e Paolo
Vi si conserva una pala giovanile dell’artista.

ultima modifica 13/10/2015 10:08
Chiudi menu
Informazioni turistiche