Sezioni

Niccolò Copernico

Niccolò Copernico (1473-1543) nacque nell’odierna Polonia da una famiglia di commercianti e funzionari amministrativi originaria della Slesia.
Niccolò Copernico

Iniziò gli studi presso l’Università di Cracovia nel 1491, dove studiò arti liberali per quattro anni senza però conseguire la laurea; successivamente, come altri giovani polacchi del suo ceto, si recò in Italia per studiare medicina e giurisprudenza: laurearsi in una Università italiana nel secolo XV conferiva infatti un prestigio indiscutibile in tutta Europa.
Nel gennaio 1497 cominciò gli studi di diritto canonico presso l’Università di Bologna e approfondì lo studio della letteratura classica; in quel periodo fu ospite di un professore di matematica, annoverabile tra i primi critici dell’astronomia classica, il ferrarese Domenico Maria Novara, il quale incoraggiò l’interesse che il giovane polacco nutriva per la geografia e lo studio delle stelle.
Dopo avere soggiornato a Roma e Padova, nel 1503 Copernico ottenne a Ferrara un dottorato in diritto canonico, che mise più tardi a frutto come amministratore del Capitolo di Warmia, nel nord della Polonia. Quando conseguì la laurea ferrarese Copernico aveva trent'anni, da sei girava per le Università italiane e non poteva tornare a casa senza un titolo di studio. Ferrara lo offriva con un esborso inferiore a Bologna, dove i dottori collegiati erano molto numerosi, ed era una città tanto celebre da far valere il suo titolo in tutta Europa. Giunto al termine del suo soggiorno italiano, Copernico doveva dosare le spese e per questo non prese la laurea “in utroque iure” più costosa, ma solo quella in diritto canonico.
Ritornò poi nel nord Europa, dove portò avanti gli studi che lo avrebbero reso celebre in tutto il mondo.

Luoghi dell'autore

Ferrara - Chiesa e complesso di San Francesco, piazza San Francesco
Nel convento, purtroppo in gran parte scomparso, aveva sede la scuola giuridica dell’Università, frequentata dal Copernico.

Ferrara - Palazzo Arcivescovile, Corso Martiri della Libertà
Sulla fiancata del fastoso palazzo, verso la Cattedrale, si trovava la facciata della residenza vescovile prima delle grandiose trasformazioni settecentesche. Vi è apposta una lapide che ricorda come in quell’edificio Copernico ricevette la laurea.

Ferrara - Palazzo Paradiso, via delle Scienze 17
In quella che fu la sede unificata dell’Università dal 1567 al 1963, una grande lapide è dedicata a Copernico sulle pareti del grandioso scalone d’onore.

Ferrara - Palazzo di Renata di Francia, via Savonarola 9
Nella nuova sede dell’Università due lapidi sono dedicate a Copernico: la prima, sullo scalone d’onore, riproduce quella di Palazzo Paradiso; la seconda è stata apposta dalle autorità italiane e polacche nel 500° anniversario dell’ottenimento della laurea da parte del grande astronomo. Nel salone d’ingresso del primo piano, un piccolo busto moderno riproduce le fattezze dello studioso.

ultima modifica 13/10/2015 10:28
Chiudi menu
Informazioni turistiche