Sezioni

Al Brindisi

L'enoteca più antica del mondo è a Ferrara. Un locale da Guinness dei primati dichiarato Locale Storico d'Italia.

 

L'Enoteca "al Brindisi", di Ferrara, in origine "Hostaria del Chiuchiolino" è l'enoteca più antica del mondo.
La prima documentazione scritta risale al 1435, anno in cui l'osteria era già famosa.
Tra i personaggi illustri che la frequentarono figurano: Benvenuto Cellini, Tiziano Vecellio, Ludovico Ariosto, Torquato Tasso...

Nel '400 si arrivava al locale in barca dall'attuale via degli Adelardi, all'epoca via del Gorgadello e vicina a una piccola insenatura che ne favoriva l'approdo, ...una piccola insenatura o “gorgo” creato da uno scolo dell’acqua piovana: da qui l’antico nome di “via Gorgadello”.
Nel primo piano del fabbricato, sopra l’attuale enoteca, sopraelevato dall’architetto urbanista Biagio Rossetti, compì gli studi Niccolò Copernico, laureatosi a Ferrara nel 1503.

Personaggi illustri

Nel 1973 in occasione del quinto centenario della nascita di Niccolò Copernico, il Card. Primate di Polonia Wiszinsky fu accompagnato a Ferrara da Karol Wojtyla, indimenticato pontefice, e per visitare i locali abitati dall’illustre polacco passarono attraverso l’enoteca.

Oggi è meta di tanti avventori, del luogo e non.

Il Brindisi è stato insignito del titolo di Locale Storico d'Italia: lo merita davvero.
Le atmosfere che si “assaggiano” all'interno sono paragonabili unicamente alla qualità dei vini proposti. Proprio optando per un vino sfuso si possono degustare delle autentiche “chicche” – soprattutto – vini locali poco noti. La varietà enologica è proprio una delle caratteristiche del locale.

Oltre ad un buon bicchiere è possibile gustare ottime portate e spuntini, che comprendono diverse ricette della tradizione culinaria ferrarese. È, in buona sostanza, un locale dove si mangia in modo “snello” ma curato in un contesto unico nel suo genere.
Abbiamo scelto un antipasto di salumi misti con il tipico pane ferrarese (tra i migliori), i ghiotti cappellacci al burro e salvia (succulenti anche nella versione al ragù), e l'immancabile salamina da sugo annaffiata con vino del Bosco Eliceo. In verità il locale propone diversi tipi di menu a degustazione in grado di soddisfare tutti i palati e le tasche.

Esterno dell'enoteca Al Brindisi L'Enoteca Al Brindisi si presenta Al Brindisi - interni I vini Al Brindisi Musica e vino Al Brindisi

Chi apprezza il cibo e la cultura  è “obbligato” a far tappa al Brindisi. Esperienza originale, quasi un viaggio nel passato. Del resto chi l'ha detto che la macchina del tempo non esiste?   (Blog Espresso - Repubblica.it)


ultima modifica 28/02/2017 12:10
Chiudi menu
Informazioni turistiche