Sezioni

Ferrara ebraica

La comunità ebraica di Ferrara ha origini antichissime e la città conserva numerose testimonianze della sua storia: dal periodo di massima fioritura sotto la protezione gli Estensi a quello della segregazione nel quartiere del 'ghetto' durante il dominio pontificio e l'epoca fascista.
itin_ebraic.jpg
Ferrara ebraica

Le Sinagoghe e il Museo Ebraico nella storia e nel presente
La visita alle sinagoghe di Via Mazzini introduce nella'rea del "Ghetto" che occupava le zone attorno a Via Vittoria e Via Vignatagliata. La facciata non si distinguerebbe dalle altre case circostanti se non fosse per le llapidi commemorative. All'interno dell'edificio delle Sinagoghe, si trova il Museo Ebraico che custodisce una raccolta di oggetti liturgici, arredi settecenteschi e documenti a stampa con opere del celebre Isacco Lampronti, medico e teologo vissuto tra la fine del Seicento e l'inizio del Settecento. [Il Museo è temporaneamente chiuso]

Per le vie del Ghetto
Il quartiere ebraico è ora immerso nella tranquillità della Ferrara Medievale. In Via Vignatagliata un'iscrizione segnala la piccola scuola che accolse gli studenti ebrei dopo il 1938. Le case sono semplici e si addossano le une alle altre con un disordine garbato; l'acciottolato delle vie strette si accompagna all'immancabile cotto, tipico materiale della città.

Il Cimitero Ebraico, il luogo della memoria
Il Cimitero Ebraico è inserito entro le Mura e confina con quello cristiano della Certosa (accesso da Via delle Vigne presso la casa del custode). E' un ampio giardino inondato ovunque dai prati. Qui Giorgio Bassani ora riposa.
Il Cimitero Levantino di Via Arianuova testimonia la presenza della raffinata e colta comunità Sefardita che arrivò a Ferrara nel 1492 su invito di Ercole I d'Este (visibile solo dall'esterno).

In attesa della realizzazione a Ferrara del nuovo Museo nazionale dell'Ebraismo Italiano e della Shoah - MEIS - una porzione della sua futura sede ospita mostre ed iniziative sulla storia e cultura ebraica.

Luoghi dell'itinerario

ultima modifica 14/10/2015 09:23
Chiudi menu
Informazioni turistiche