Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Benvenuti nel portale turistico della provincia di Ferrara

OGGI MI PORTA a...

 
Sections
Unesco

Ferrara, città del Rinascimento,
e il suo Delta del Po

Castelli, torri, campanili nella provincia di Ferrara

Ferrara

Castello Estense

E' il maestoso simbolo di Ferrara con le sue quattro torri circondate dal fossato, i rossi mattoni di cotto, le eleganti balaustre bianche, le prigioni e le sale per i giochi e il diletto di corte.

Campanile del Duomo di Ferrara

Campeggia su Piazza Trento Trieste il campanile del Duomo.

Bondeno

Rocca Possente di Stellata

La splendida Rocca di Stellata è posta lungo la sponda destra del Po, sede di mostre ed esposizioni temporanee è uno dei monumenti simbolo di Bondeno.

Cento

Rocca

L'imponente Rocca di Cento, con la Porta Pieve, è ciò che rimane delle antiche fortificazioni della città.

Codigoro

Torre della Finanza

Torre della Finanza fu realizzata nei primi anni del Settecento per controllare l'accesso alla foce del Po di Volano, per riscuotere pedaggi, ma anche a scopo difensivo.

Copparo

Torre della Delizia Estense

Costruita insieme alla Delizia tra il 1540 e il 1545, è rimasta l'unica superstite dell’imponente complesso fatto edificare da Ercole II nel territorio di caccia che più fra tutti prediligeva per l'abbondanza della selvaggina migratoria e per i numerosi cinghiali che vi prolificavano.

Fiscaglia

Torre Tieni

E' l'unico esempio di torre difensiva, con funzioni anche doganali, eretta dagli Estensi in difesa dagli attacchi dei Veneziani.

Goro

Torre Palù

Risalente alla prima metà del Settecento, fu costruita per garantire lo scolo a mare del Canal Bianco e impedire la risalita delle acque marine con l'alta marea.

Mesola

Castello Estense della Mesola

Quattro imponenti torri, mura merlate, grandi finestre fanno del Castello una struttura a metà tra una fortezza e una dimora di lusso o Delizia, protetta da nove miglia di cinta muraria e circondata da un bosco per la caccia.

Torre Abate

E' la testimonianza più significativa dello sforzo profuso nella difesa idraulica del territorio ed è legata alla storia delle bonifiche ferraresi intraprese dalla signoria Estense nel XVI secolo.

Poggio Renatico

Castello Lambertini

Il Castello, che ora ospita la residenza municipale, è di fondazione medievale e pervenne ai Lambertini nel XV secolo.

Le torri

Sin dall’alto Medioevo il territorio di Poggio Renatico, ancora invaso da specchi palustri e boscaglie, venne fortificato dai bolognesi attraverso una discontinua linea di torri e castelli che consentiva il controllo esclusivo della pesca e del commercio fluviale, nonché la protezione dalle mire espansionistiche dei confinanti ferraresi.

Azioni sul documento
ultima modifica 21/09/2012 09:09
Strumenti personali
Area riservata