Sezioni

Sala della Devoluzione

Sala della Devoluzione.jpg
Sala della Devoluzione
Il soffitto, decorato da Francesco Saraceni e Francesco Migliari attorno al 1830, rappresenta la Devoluzione di Ferrara, ovvero il suo passaggio dal potere estense a quello pontificio, avvenuto nel 1598. Le quattro figurazioni si leggono in senso orario: nella prima Lucrezia d’Este sigla la Convenzione Faentina (13 gennaio1598) con il cardinale Pietro Aldobrandini, nipote del Papa. Nella seconda il duca Cesare d’Este esce a cavallo dalla città per dirigersi a Modena. Nella terza il Papa Clemente VIII arriva a Ferrara il giorno seguente la partenza del duca. Nella quarta il Papa celebra doppie nozze regali. Da notare la regata delle donne di Comacchio nel fossato del castello.
ultima modifica 30/08/2012 10:44
Chiudi menu
Informazioni turistiche