Sezioni

Prigioni di Ugo e di Parisina

Prigione di Ugo e Parisina.jpg
Prigioni di Ugo e di Parisina
Lungo il corridoio che gira attorno alla cella di Don Giulio, si raggiunge ben presto una ripida scaletta che conduce alle celle che ospitarono gli infelici protagonisti di una delle pagine più drammatiche della storia estense. Parisina Malatesta, seconda moglie del marchese Niccolò III, assai più anziano della sposa, finì per innamorarsi, ricambiata, del figliastro Ugo, figlio di Stella dei Tolomei. I due giovani vennero scoperti, sottoposti ad un rapido giudizio e infine decapitati. Era l’anno 1425; Parisina aveva vent’anni, Ugo ancora diciannove. Discesa la scaletta, sulla sinistra si trova la cella di Parisina. Seguendo il corridoio si raggiunge quella di Ugo; in quest’ultima si possono ancora vedere, sul soffitto, le scritte fatte da alcuni prigionieri con il fumo delle candele.
ultima modifica 30/08/2012 10:36
Chiudi menu
Informazioni turistiche