Sezioni

Boiardo, Ariosto, Tasso. La voce delle “tre corone estensi” dai poemi cavallereschi

Mostre

Esposizione di manoscritti e antiche edizioni dalle collezioni della Biblioteca Comunale Ariostea
Immagine dell'evento

L’attenzione è rivolta a Ludovico Ariosto, al suo poema, l’Orlando furioso, e ai poeti della tradizione cavalleresca alla corte Estense.
Prima di Ariosto, Boiardo il cui Orlando Innamorato, che univa elementi del ciclo carolingio e della materia di Bretagna, raccolse il plauso del duca Ercole I; dopo Ariosto, Tasso con la Gerusalemme liberata, che dedicò ad Alfonso II, e poi la Gerusalemme conquistata al cardinale Cinzio Aldobrandini.
Ma anche altri precedenti della letteratura cavalleresca in volgare che la Biblioteca degli Este prediligeva e accoglieva come la Spagna o Imprese di Carlo Magno, poema cavalleresco in ottave, di 34 canti, scritto in lingua volgare in un codice miniato della metà del Quattrocento appartenuto a Borso d’Este ora conservato alla Biblioteca Ariostea. Altre le opere quali: Guerino il Meschino di Andrea Mangiabotti da Barberino, nell’edizione Venezia, Cristoforo Pensi, 11 IX 1493; l’Aspramonte in una rarissima edizione veneziana stampata da Agostino Bindoni nel 1547.

Dove

Ferrara - Sala Ariosto, Biblioteca Ariostea, via delle Scienze 17

Quando

Dal 26 maggio al 26 agosto 2017

Orari

Dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 19.00; sabato dalle 9.00 alle 13.00.

Giorni di chiusura

  • Domenica e giorni festivi

Tariffe

Ingresso libero

Contatti

Biblioteca Comunale Ariostea - Sala Agnelli - Via Scienze 17 - Ferrara
Azioni sul documento
ultima modifica 17/06/2017 10:29
Ricerca eventi
Chiudi menu
Informazioni turistiche