Sezioni

Totem Arti Festival - GRAVITÀ 0

Eventi multipli

Rassegna di circo contemporaneo
Immagine dell'evento

COS’È GRAVITÀ 0?

Il circo, come la danza, propone un uso del corpo diverso, alternativo al quotidiano. Al di là delle abilità e dei numeri in cui si cimenta, l’artista circense attraverso i suoi gesti è in grado di evocare associazioni, di aprire spiragli, accompagnarci in un mondo leggero ed onirico.
Si parla di circo-contemporaneo o teatro-circo quando ci troviamo di fronte a performance circensi che esulano dalla classica presentazione del “numero”, la loro attrattiva non risiede solo nelle abilità tecniche degli artisti ma anche nella capacità di creare un legame empatico col pubblico, quando non addirittura una vera e propria narrazione.
Ironici ed onirici questi spettacoli puntano a raccontare storie attraverso sorrisi e capriole, recuperando il senso intimo del produrre spettacoli: descrivere il presente, ma con altri colori.
Questa rassegna vuole essere un momento che permetta di condividere esperienze profonde in maniera trasversale. Si rivolge con la stessa voce ai piccoli come ai grandi, agli italiani come agli stranieri. Del resto, a chi non piace sognare?
Tutti gli spettacoli si svolgono di domenica, sono adatti ad un pubblico di bambini e adulti e hanno inizio alle ore 17.30.

Programma

Domenica 19 Novembre – h 17.30
Bianca + 237… ogni creatura ha la sua misura – compagnia Joujoux Folies – adatto a tutte le età
Un’amicizia raccontata con poetico ottimismo. Una giostra d’immagini, comicità e movimento. Un luogo che regala un sogno d’infanzia. Un racconto in-tessuto di ironica e acrobatica poesia. Uno spettacolo nato per bambini e consigliato agli adulti.
Di e con Simone Tositori e Valeria Chiara Puppo.

Domenica 26 novembre – h 17.30
AH, COM’è BELLO L’UOMO compagnia Zenhir – Circo Contemporaneo
consigliato dai 12 anni
Un uomo ed una donna attraversano l’evoluzione dell’essere umano negli ultimi secoli/anni/oggi. E’ con un circo dipinto d’umano e di gioco che i due passano dall’homo primaris, nudo e puro, all’homo superlativis, schiavo della tecnologia.
Un trio traballante, che divertendosi della sua incoscienza, avanza a scatti in un mondo che va più veloce dell’uomo facendoci riflettere sulla relazione tra gli esseri umani e la tecnilogia.
Di e con: Elena Bosco, Giulio Lanfranco, Flavio Cortese
aiuto alla scrittura e regia: Albin Warette
Domenica 3 dicembre – h 17.30
OVVIO di David e Tomas – Collettivo Lapso Cirk
Uno spettacolo che sfida le leggi di gravità. Due artisti che con le loro abilità, esplorano i propri limiti in modo reciproco e sempre diverso. Con un peso e una presenza che cambia a seconda del “gioco” che prende vita in scena, insieme mettono alla prova forza, concentrazione, coraggio e fiducia.
Il rischio è accettato come semplice parte delle regole del gioco, entrambi si assumono la possibilità di una possibile caduta, ma è anche evidente che sappiano come gestire il corpo e come cadere.
Domenica 10 dicembre – h 17.30
BALLATA D’AUTUNNO Teatro nelle Foglie – circo contemporaneo
adatto a tutte le età
Un’opera multidisciplinare che unisce il teatro d’ombre, il mimo, l’acrobatica aerea, la danza, la manipolazione e il clown. In essa si mescolano così la forza del circo, l’improvvisazione del teatro di strada e la poesia del teatro di figura, veicolati dal linguaggio universale del corpo, dello sguardo e delle ombre.
Una realtà da esplorare e in cui perdersi, una periferia che si trasforma in una foresta nella quale è necessario cercare la propria strada, il proprio luogo di appartenenza, la propria identità.
FAMILY CIRCUS
Un laboratorio rivolto a bambini dai 4 anni in su insieme ai loro accompagnatori. È un modo per passare un po’ di tempo insieme divertendosi e per avvicinarsi alla pratica circense: sperimentando giocolerie, piccole acrobazie a due, giochi di movimento, equilibrismi, salti.
Sabato 18 e 25 novembre, sabato 2 e 9 dicembre, dalle ore 16.30 alle 18.00.
a cura di Andrea Zerbini
Prezzo: 20 euro a lezione, oppure 60 euro per tutto il ciclo di incontri. Merenda etnica inclusa nel biglietto.
MERENDE ETNICHE E MOSTRA
L’idea delle merende è quella di offrire gratuitamente al pubblico di Gravità 0 un momento di ristoro nell’attesa dell’inizio dello spettacolo. In aggiunta a questo ci sembra interessante aprire sia ai vecchi italiani che ai nuovi italiani la possibilità di incontrarsi e condividere un momento di conoscenza informale, ci piace l’idea di associarle a performance capaci di coinvolgere un pubblico trasversale per età, provenienza, genere.
In esposizione permanente per tutta la durata del festival durante le merende etniche le illustrazioni di Tosca Zampini e Marta Besantini.
- 19 novembre
ore 16:00 Merenda marocchina in collaborazione con la Coop Soc Di Tutti i Colori
ore 17:30 Inizio spettacolo
- 26 novembre
ore 16:00 Merenda senegalese in collaborazione con la Coop Soc Di Tutti i Colori
ore 17:30 Inizio spettacolo
- 3 dicembre
ore 16:00 Merenda ungherese in collaborazione con la Pasticceria Madeleine (Occhiobello)
ore 17:30 Inizio spettacolo
- 10 dicembre
ore 16:00 Merenda pachistana offerta dal Gruppo di Donne Pachistane
ore 17:30 Inizio spettacolo
Biografie illustratrici
Marta Besantini – Tosca Zampini

Dove

Teatro Cortazar - Pontelagoscuro (FE). Via della Ricostruzione, 39

Quando

18, 19, 25, 26 novembre; 2, 3, 9, 10 dicembre 2017

Orari

Vedi programma

Tariffe

Intero 8€, Ridotto 5€ (bambini fino ai 12 anni), Gratuito per bambini fino a 4 anni.
I biglietti sono acquistabili in loco dalle 16 e comprendono la merenda etnica e la mostra, con la possibilità di prenotare anticipatamente scrivendo a biglietteria@teatronucleo.org.
Per informazione sugli spettacoli, per prenotazione dei biglietti e carnet: info@teatronucleo.org / Teatro 0532 464091 / Biglietteria +39 3273379372.

Azioni sul documento
ultima modifica 23/10/2017 15:53 — scaduto
Ricerca eventi
Chiudi menu
Informazioni turistiche