Sezioni

Cinema Boldini

Cinema, video

Programmazione settimanale e rassegne tematiche alla sala Boldini
Immagine dell'evento

Il Complesso Boldini è stato progettato e ideato dall'ingegnere del Comune Carlo Savonuzzi ed eretto fra il 1935 e il 1939 dove un tempo si ergevano gli ambienti dell'ex ospedale cittadino S. Anna. Rientra nelle opere denominate "Addizione Novecentesca".

Il Complesso Boldini è costituito da un unico corpo principale al quale si accede tramite un piccolo giardino circondato da alte mura in cemento dipinte di arancione. Al suo interno si trovano spazi destinati ad iniziative culturali, manifestazioni, proiezioni e convegni. La sala al primo piano svolge anche la funzione di cinema proiettando film d'essai e rassegne.

Programma

Programmazione Cinema Boldini dal 15 al 22 febbraio
Mercoledì 15 febbraio ore 21.00 - v.o. sott. ita - ingresso 5 euro
B-MOVIE: LUST & SOUND IN WEST BERLIN – 1979-1989, regia di i Jörg A. Hoppe, Heiko Lange e Klaus Maeck
B-Movie: Lust & Sound in West Berlin, presentato alla Berlinale e in decine di festival internazionali, è un documentario sulla musica, l’arte e il caos nella selvaggia Berlino Ovest tra il 1979 e il 1989, quando la città diventò laboratorio del melting pot creativo internazionale, attraendo ingegnosi dilettanti e affermate celebrità da tutto il mondo, tra cui David Bowie e un giovanissimo Nick Cave, che si mescolavano alle star locali come Einstürzende Neubauten e Nena. Nel periodo d’oro tra l’emergere del punk e il boom della techno, artisti e attivisti, anarchici e bohémien di ogni genere sceglievano Berlino per il suo stile di vita anticonvenzionale. Tra loro la nostra guida nel film: Mark Reeder, un musicista di Manchester che si trasferì a Berlino a 22 anni affascinato dalla nascente scena musicale elettronica, filmò i suoi folli anni e incontri berlinesi, e un decennio più tardi sarà u no dei poco più di 100 partecipanti alla prima Love Parade, pochi mesi prima della caduta del Muro.
da giovedì 16 febbraio a martedì 21 febbraio
MOONLIGHT, regia di Barry Jenkins
giovedì, venerdì 21.00 (giovedì v.o. sott. ita)
sabato 20.30 - 22.30
domenica 18.00 - 21.00
lunedì, martedì 21.00
Vincitore del Golden Globe per il Miglior film drammatico e applaudito dalla critica di tutto il mondo, Moonlight racconta l’infanzia, l’adolescenza e l’età adulta di Chiron, un ragazzo di colore cresciuto nei sobborghi difficili di Miami, che cerca faticosamente di trovare il suo posto del mondo. Un film intimo e poetico sull’identità, la famiglia, l’amicizia e l’amore, animato dall’interpretazione corale di un meraviglioso cast di attori.
Domenica 19 febbraio ore 15:30
IL MIO VICINO TOTORO di Hayao Miyazaki
Le sorelline Satsuke e Mei (11 anni la prima, 4 la seconda) si trasferiscono insieme al padre in una nuova casa, in campagna, in attesa che la madre venga dimessa dal vicino ospedale. Per le due bambine inizia un viaggo alla scoperta di un nuovo mondo, abitato da creature fantastiche: dai nerini del buio, spiritelli della fuliggine che occupano le vecchie case abbandonate, visibili solo agli occhi dei bambini, a buffi esseri di pelo di varie dimensioni, tra cui Totoro, una creatura grigia e morbida dall'aspetto un pò pittoresco, una sorta di incrocio tra un orso e un grosso gatto. Totoro è uno spirito buono della foresta, colui che porta il vento, la pioggia, la crescita. Vederlo è un privilegio! Insieme a lui, Satsuke e la piccola Mei vivranno avventure straordinarie.
Ingresso adulti: 4 euro; bambini: 3 euro.
Mercoledì 22 febbraio ore 21.00 – v.o. sott. ita – ingresso 5 euro
DAVID LYNCH: THE ART LIFE, regia di David Lynch
David Lynch accompagna lo spettatore in un intimo e personale viaggio nel tempo, raccontando gli anni della sua formazione artistica. Dall’infanzia nella tranquilla provincia Americana fino all’arrivo a Philadelphia, le tappe del percorso che ha portato Lynch a diventare uno dei più enigmatici e controversi registi del cinema contemporaneo.
È stato creato un nuovo evento dalla piattaforma Movieday per Martedì 28 febbraio, ore 21.00
Intero (in cassa al cinema la sera della proiezione) 8 euro – ridotto MovieDay 7 euro.
Prenota subito il biglietto qui per confermare la proiezione.
OUR WAR, regia di Benedetta Argentieri, Bruno Chiaravalloti e Claudio Jampaglia
Versione originale con sottotitoli in italiano
Un ex-marine statunitense, un attivista politico italiano, una guardia del corpo svedese, tre giovani accomunati da una scelta: arruolarsi come volontari nelle Unità di Protezione Popolare (YPG) in Rojava, la regione controllata dai curdi nel Nord della Siria. Karim, Joshua, Rafael sono dei foreign fighters: occidentali che lasciano le loro famiglie e la loro sicurezza, per andare sul campo a combattere l’autoproclamato Stato Islamico.
Il film racconta la loro scelta, gli incubi e le speranze, la memoria dei compagni e amici morti, il loro desiderio di tornare a combattere in Rojava e sostenerne il sogno democratico. E di fronte a questi giovani che combattono una guerra così distante dalla nostra vita di tutti i giorni sorge spontaneo chiedersi: per chi stanno combattendo?
ANTICIPAZIONI
Mercoledì 1 marzo ore 21.00 – ingresso 5 euro
VARICHINA – LA VERA STORIA DELLA FINTA VITA DI LORENZO DE SANTIS, regia di Mariangela Barbanente e Antonio Palumbo
Un docu-film ispirato alla vita di Lorenzo De Santis, soprannominato “Varichina”, diversamente maschio, icona trash tra gli anni ’70 e ’90 a Bari. Il primo ad urlare la sua diversità in un momento in cui non era facile farlo.
Seguirà un incontro con i registi Mariangela Barbanente e Antonio Palumbo, e con Nicole De Leo, presidente del MIT – Movimento Identità Transessuale.
TAG FESTIVAL – Festival di Cultura LGBT, IV Edizione (dal 3 al 5 marzo 2017).
Evento realizzato in collaborazione con FICE Emilia Romagna.

Dove

Ferrara - Sala Boldini, via Previati 18

Quando

Dal 15 al 22; 28 febbraio; 1 marzo 2017

Orari

Vedi programma

Tariffe

a pagamento, salvo diversa indicazione

Contatti

Arci Ferrara - Via della Cittadella 18/A
Azioni sul documento
ultima modifica 17/02/2017 10:57
Ricerca eventi
Chiudi menu
Informazioni turistiche