Sezioni

Cinema Boldini

Cinema, video

Programmazione settimanale e rassegne tematiche alla sala Boldini
Immagine dell'evento

Il Complesso Boldini è stato progettato e ideato dall'ingegnere del Comune Carlo Savonuzzi ed eretto fra il 1935 e il 1939 dove un tempo si ergevano gli ambienti dell'ex ospedale cittadino S. Anna. Rientra nelle opere denominate "Addizione Novecentesca".

Il Complesso Boldini è costituito da un unico corpo principale al quale si accede tramite un piccolo giardino circondato da alte mura in cemento dipinte di arancione. Al suo interno si trovano spazi destinati ad iniziative culturali, manifestazioni, proiezioni e convegni. La sala al primo piano svolge anche la funzione di cinema proiettando film d'essai e rassegne.

Programma

da giovedì 24 gennaio:
SE LA STRADA POTESSE PARLARE, regia di Barry Jenkins (USA, 2018 - 117’)
- giovedì 24 gennaio ore 21.00 v.o. sott. ita
- venerdì 25 gennaio ore 21.00
- sabato 26 e domenica 27 gennaio ore 18.00 - 21.00
- lunedì 28 gennaio ore 21.00
Negli anni Settanta, nel quariere di Harlem, la diciannovenne Tish aspetta un bambino dall'amore della sua vita, il fidanzato Fonny. Ma dovrà dirglielo attraverso un vetro, perché Fonny è stato incarcerato per un crimine che non ha commesso. C'è un poliziotto bianco di mezzo e far vincere la verità appare un'impresa sempre più difficile e costosa. Ma Tish non si arrende e la sua famiglia è con lei.
Dopo aver vinto l'Oscar con Moonlight, Barry Jenkins porta sullo schermo uno dei libri più noti e apprezzati di James Baldwin, "If Beale Street Could Talk ", un romanzo scritto dopo gli assassinii di Malcolm X e Martin Luther King e dunque intriso di tutta la disillusione e la rabbia che quel momento storico poteva ispirare nella comunità afroamericana e non solo. Il film ha ottenuto 2 candidature e vinto un premio ai Golden Globes .
------------------------
martedì 29 gennaio ore 21.00 - v.o. sott. ita
M.I.A. - La cattiva ragazza della musica, regia di Steve Loveridge (Sri Lanka, Gran Bretagna, USA, 2018 – 95′)
ingresso intero 7,5 euro - ridotto 5 euro
Nel documentario che ha stregato il Sundance Film Festival (Premio speciale della Giuria) e la Berlinale, Steve Loveridge racconta l’incredibile scalata al successo della popstar M.I.A, una fra le artiste più interessanti del panorama contemporaneo.
Classe 1975, Mathangi Arulpragasam, internazionalmente nota come M.I.A., nel 1985 è fuggita dalla guerra civile nello Sri Lanka, paese originario dei genitori, da rifugiata. Voluta da Madonna (insieme a Nicky Minaj) per apparire insieme a lei nella performance del Super Bowl 2012, si è imposta a metà anni 2000 come la prima pop star di origine Tamil, distinguendosi come portavoce nel denunciare la situazione politica della sua terra.
Per raccontare la propria parabola, M.I.A. - che nell'adolescenza aveva aspirazioni da documentarista, salvo poi scoprire che nella musica può esprimersi più facilmente - affida un monte di materiale video privat o, che copre un arco di oltre due decadi, all'amico e compagno di scuola Steve Loveridge. Salita al successo mainstream per la colonna sonora di The Millionaire di Danny Boyle (2008), per il cui contributo riceve una nomination agli Oscar, M.I.A. si distingue per la sua capacità di applicarsi ecletticamente alle arti, dal disegno degli abiti all'ideazione delle cover dei dischi.
------------------------
mercoledì 30 gennaio ore 21.00 - v.o. sott. ita
ingresso 5 euro
STILL RECORDING, regia di Saeed Al Batal, Ghiath Ayoub (Lissa ammetsajjel, Siria, Libano, Qatar, Francia, Germania / 2018)
Saeed è un giovane cinefilo che cerca di insegnare ai giovani di Ghouta, in Siria, le regole del cinema, ma la realtà che si trovano ad affrontare è troppo dura per seguire alcuna regola. Il suo amico Milad vive dall’altra parte della barricata, a Damasco, sotto il controllo del regime, dove sta terminando gli studi d’arte.
Un giorno, Milad decide di lasciare la capitale e raggiungere Said nella Douma assediata. Qui i due mettono in piedi una stazione radio e uno studio di registrazione. Tengono in mano la videocamera per filmare tutto ciò che li circonda, fino a quando un giorno sarà la videocamera a filmare loro.
“Still Recording diventa in maniera fondamentale il racconto di graffitari in azione a Douma nonostante i cecchini, studi di registrazione nati sotto la battaglia, esibizioni d’arte tra le mura crepate dai bombardamenti, la storia in sostanza della necessità del film stesso e dei suoi autori.” (Sentieri Selvaggi)
Dopo aver stupefatto critica e pubblico alla 75° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia e al 25° Festival Internacional de Cine de Valdivia, Still Recording, graffiante lungometraggio capace di raccontare in modo epidermico le strade e i corpi del conflitto siriano, approda sugli schermi delle sale italiane generando un’esperienza distributiva inedita: Reading Bloom e Kama Productions, con la partecipazione di Isola Edipo, in collaborazione con il Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani.
------------------------
PROSSIMAMENTE
martedì 5 febbraio ore 21.00 - v.o sott.ita
EVENTO MOVIEDAY, la piattaforma web che ti permette di organizzare proiezioni nei cinema di tutta Italia
WONDERFUL LOSERS – A Different World, regia di Arunas Matelis (Lituania, Italia, Svizzera, Belgio, Lettonia, Gran Bretagna, Irlanda, Spagna, 2017 – 71′)
ingresso 5 euro con prenotazione online (http://www.movieday.it/event/event_details?event_id=1917) o in cassa fino al giorno prima
6 euro la sera della proiezione
L’ultima autorizzazione a girare un documentario sul Giro d’Italia risale al 1973 di Stars and Watercarriers di Jorgen Leth. Ma per Matelis non si tratta semplicemente di un documentario sul Giro d’Italia. Non si parla di campioni in lotta tra di loro, di maglie rosa o ciclamino, né del doping che da decenni affligge le competizioni più prestigiose. Il punto di vista scelto da Matelis è quello di chi costituisce l’ossatura dello sport stesso: i gregari. Portatori di borracce, agnelli sacrificali destinati a far da battistrada per mettere il campione in scia e a interpretare il cosiddetto “gioco di squadra”.

Dove

Ferrara - Sala Boldini, via Previati 18

Quando

Dal 24 al 30 gennaio 2019
5 febbraio 2019

Tariffe

a pagamento, salvo diversa indicazione

Contatti

Arci Ferrara - Via della Cittadella 18/A
Azioni sul documento
ultima modifica 24/01/2019 09:30
Ricerca eventi
Chiudi menu
Informazioni turistiche