Sezioni

Cinema Boldini

Cinema, video

Programmazione settimanale e rassegne tematiche alla sala Boldini
Immagine dell'evento

Il Complesso Boldini è stato progettato e ideato dall'ingegnere del Comune Carlo Savonuzzi ed eretto fra il 1935 e il 1939 dove un tempo si ergevano gli ambienti dell'ex ospedale cittadino S. Anna. Rientra nelle opere denominate "Addizione Novecentesca".

Il Complesso Boldini è costituito da un unico corpo principale al quale si accede tramite un piccolo giardino circondato da alte mura in cemento dipinte di arancione. Al suo interno si trovano spazi destinati ad iniziative culturali, manifestazioni, proiezioni e convegni. La sala al primo piano svolge anche la funzione di cinema proiettando film d'essai e rassegne.

Programma

da giovedì 18 a lunedì 22 maggio
SICILIAN GHOST STORY, regia di Fabio Grassadonia, Antonio Piazza
giovedì 21.00
sabato 20.30 - 22.40
domenica 18.00 - 21.00
lunedì 21.00
In un piccolo paese siciliano ai margini di un bosco, Giuseppe, un ragazzino di tredici anni, scompare. Luna, una compagna di classe innamorata di lui, non si rassegna alla sua misteriosa sparizione. Si ribella al clima di omertà e complicità che la circondano e pur di ritrovarlo, discende nel mondo oscuro che lo ha inghiottito e che ha in un lago una misteriosa via d’accesso. Dopo aver vinto con Salvo nel 2013 il Gran Premio della Semaine e il Premio Rivelazione al 66° Festival di Cannes, i due registi Fabio Grassadonia e Antonio Piazza tornano al Festival di Cannes per aprire con il loro film la Semaine de la Critique. È la prima volta per un film italiano.
Martedì 23 maggio ore 21.00 – DOC IN TOUR 2017 - ingresso libero
A SEAFISH FROM AFRICA – IL MIO AMICO BANDA, regia di Filippo Giunti
Ci sono due motivi per viaggiare dall’Africa fin qui: anche se non guadagnerai soldi, guadagnerai comunque esperienza. Tra il pesce che nuota nel porto, e quello che nuota nel mare, chi dei due conosce il mondo?
a seguire:
DERT, regia di Mario e Stefano Martone
A vent’anni dai tragici avvenimenti che hanno sconvolto la Bosnia, DERT si muove nei luoghi della memoria di un paese segnato dalla guerra ma non è un film sulle vittime e sul dolore. E’ la testimonianza di una straordinaria esperienza collettiva fondata sulla dignità e sul lavoro. Un esempio di convivenza a dispetto di tutti i nazionalismi.
Mercoledì 24 maggio ore 21.00 – ingresso 5 euro - v.o. sott. ita
THE ACT OF BECOMING, regia di Jennifer Anderson Vernon Lott
La vicenda di Stoner, il romanzo del 1965 di John Williams, e della tarda riscoperta che lo ha fatto diventare un bestseller internazionale. Appena uscito vendette meno di duemila copie, finendo rapidamente fuori catalogo, e solo un gruppo di appassionati lettori continuava a farlo circolare; cinquant’anni dopo Stoner vende centinaia di migliaia di copie in tutto il mondo, Italia compresa. Il film vuole scoprire le ragioni di un successo venuto dopo decenni di oblio, e capire come la storia del protagonista, che è poi quella dello stesso Williams, abbia toccato così tanti lettori. Il documentario rompe, come ha fatto il romanzo stesso, il confine accademico tra letteratura ed esperienza, chiedendosi come un’opera d’arte, con la sua improbabile perfezione, può cambiarci.

Dove

Ferrara - Sala Boldini, via Previati 18

Quando

Dal 18 al 24 maggio 2017

Orari

Vedi programma

Tariffe

a pagamento, salvo diversa indicazione

Contatti

Arci Ferrara - Via della Cittadella 18/A
Azioni sul documento
ultima modifica 21/05/2017 10:14
Ricerca eventi
Chiudi menu
Informazioni turistiche