Sezioni

Cinema Boldini

Cinema, video

Programmazione settimanale e rassegne tematiche alla sala Boldini
Immagine dell'evento

Il Complesso Boldini è stato progettato e ideato dall'ingegnere del Comune Carlo Savonuzzi ed eretto fra il 1935 e il 1939 dove un tempo si ergevano gli ambienti dell'ex ospedale cittadino S. Anna. Rientra nelle opere denominate "Addizione Novecentesca".

Il Complesso Boldini è costituito da un unico corpo principale al quale si accede tramite un piccolo giardino circondato da alte mura in cemento dipinte di arancione. Al suo interno si trovano spazi destinati ad iniziative culturali, manifestazioni, proiezioni e convegni. La sala al primo piano svolge anche la funzione di cinema proiettando film d'essai e rassegne.

Programma

Programmazione Cinema Boldini dal 15 al 22 marzo
Mercoledì 15 marzo ore 21.00 – ingresso 5 euro
FUNNE, le ragazze che sognavano il mare, regia di Katia Bernardi
In occasione del ventennale del circolo dei pensionati Il Rododendro, la presidentessa decide con entusiasmo di dare il via alla raccolta fondi per la nobile causa di far vedere il mare a un gruppo di donne, ma di soldi ne servono tanti per realizzare questo progetto e le attività messe in campo non sempre si rivelano azzeccate. Comincia così l’avventura che le vedrà cucinare torte da vendere in paese, posare da modelle per un calendario e donne di Internèt impegnate nel crowdfunding per raggiungere, non senza alcuni momenti di sconforto, il proprio scopo. Risate, lacrime, gelosie, timori accompagnano le funne (donne in dialetto trentino) e i loro sforzi che le porteranno anche ad una inaspettata notorietà.
Giovedì 16 marzo ore 17.30 – in esclusiva
OGGI INSIEME DOMANI ANCHE, regia Antonietta De Lillo
Il documentario della cineasta napoletana è un insieme di storie raccolte da numerosi autori in giro per l’Italia. La regista Antonietta De Lillo dà vita a un mosaico dell’Italia di oggi attraverso frammenti di materiali diversi – documentari, inchieste, animazione, immagini di attualità e di repertorio – componendo un ritratto dell’amore ai nostri tempi.
da giovedì 16 a lunedì 20 marzo
VI PRESENTO TONI ERDMANN, regia di Maren Ade
giovedì, venerdì, sabato 21.00 (GIOVEDÌ VERSIONE ORIGINALE CON SOTTOTITOLI IN ITALIANO)
domenica 18.00 - 21.00
lunedì 21.00
Vi presento Toni Erdmann è la deliziosa e sorprendente commedia che racconta il complicato ma tenero rapporto di una giovane donna manager, dedita solo al successo e alla carriera, con l’eccentrico padre, che fa di tutto per farle tornare il senso dell’umorismo e la leggerezza della vita. Quando Winfried irrompe nella vita tranquilla e ordinata della figlia Ines domandandole semplicemente "Sei felice?", la sua incapacità di rispondere segna l’inizio di un profondo sconvolgimento. Il padre per aiutarla a ritrovare se stessa decide così di inventare il curioso personaggio di Toni Erdmann.
Sabato 18 marzo ore 18.00 – ingresso 5 euro, ridotto 4 euro per i possessori del braccialetto del Festival Riaperture.
DESERTO ROSA / LUIGI GHIRRI, regia di Elisabetta Sgarbi.
Al termine della proiezione incontro con la regista Elisabetta Sgarbi.
In collaborazione con FICE, Federezione Italiana Cinema d'essai.
L’estremo progetto di Luigi Ghirri, mai realizzato, era una “casa delle stagioni”: acquistare un casolare, che compare nelle ultime opere del fotografo, nei pressi della sua casa di Roncocesi, e allestirvi mostre legate, ciascuna, alla stagione corrente, per creare una stretta relazione tra tempo naturale, tempo dell’arte, tempo dell’uomo. In ‘Deserto rosa’ un occhio, sporgendosi oltre la finestra della casa di Ghirri a Roncocesi, torna a visitare i paesaggi fotografati in cui la presenza umana sembra essere appena svanita, mancata di un soffio dallo sguardo che la cercava. Una voce, quella di Aleksandr Sokurov / Toni Servillo, affronta di nuovo, come fosse quella di Luigi Ghirri, un corpo a corpo con la profondità, la geometricità, la malinconia di quelle immagini. I paesaggi tornano ad animarsi, prendono voce, attraverso le musiche originali composte da Franco Battiato. Attraversano i paesaggi di Luigi Ghirri, gli attori An drea Renzi e Sabrina Colle.
Presentato alla 67a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia
Martedì 21 marzo, ore 21.00
I’M NOT YOUR NEGRO, regia di Raoul Peck
v.o. sottotitolato in italiano – ingresso 5 euro
Il film si basa sulle parole di James Baldwin, trenta pagine che l’intellettuale attivista afroamericano (che ha vissuto a lungo a Parigi) avrebbe voluto trasformare nel libro Remember the house sulla vita di tre suoi amici assassinati: Medgar Evers, Malcolm X e Martin Luther King (ma l’opera del 1987 rimase incompiuta). Peck, regista haitiano, ha ottenuto le note del manoscritto e realizzato un film che è un condensato della lotta per i diritti civili degli afroamericani.
Le parole di Baldwin sono lette da Samuel L. Jackson, accompagnate da vere interviste tv dell’attivista. E da una carrellata di immagini di repertorio sulle lotte dei neri e sull’anima razzista degli Stati Uniti: le marce per i diritti, l’odio sui volti dei bianchi, la segregazione, il sangue di allora e quello di oggi.
mercoledì 22 marzo ore 21.00 – CINEMA RITROVATO
in collaborazione con la Cineteca di Bologna
DAWSON CITY – Il tempo tra i ghiacci, regia di Bill Morrison
(Dawson city – Frozen Time)
versione originale con sottotitoli italiani
Non si tratta di un “classico” restaurato ma di cinema ritrovato nel senso letterale del termine. Il film è infatti realizzato a partire dall’eccezionale ritrovamento, al confine tra Canada e Alaska, di più di 500 film muti risalenti agli anni ’10 e ’20 e ritenuti perduti per sempre.
Il film è la storia di questa fortunosa scoperta e attraverso questi film salvati dall’oblio racconta un secolo di storia americana con uno stile elegiaco ed ipnotico che accosta documentario e sperimentazione, memoria del cinema e cinema della memoria. Controparte musicale di questo autentico poema visivo è la colonna sonora dell’astro nascente Alex Somers, collaboratore in pianta stabile della band islandese Sigur Rós e di recente autore delle musiche di Captain Fantastic.

Dove

Ferrara - Sala Boldini, via Previati 18

Quando

Dal 15 al 22 marzo 2017

Orari

Vedi programma

Tariffe

a pagamento, salvo diversa indicazione

Contatti

Arci Ferrara - Via della Cittadella 18/A
Azioni sul documento
ultima modifica 16/03/2017 10:03 — scaduto
Ricerca eventi
Chiudi menu
Informazioni turistiche