Sezioni

Birdwatching nel Delta del Po

Odori, colori, saperi, sapori: l'osservazione degli uccelli è un modo divertente per entrare a diretto contatto con la natura del Parco del Delta del Po.
Fenicotteri rosa

Il Parco del Delta del Po si estende per 54.000 ettari distribuiti su 9 comuni nelle province di Ferrara e Ravenna. Vari sono gli ambienti che lo compongono e che vanno dai residui dunosi, lungo alcuni tratti del litorale, alla verde distesa del Bosco della Mesola; dai suggestivi percorsi naturalistici lungo i suoi fiumi alle antiche pinete; dalle sterminate distese di acqua salmastra delle Valli di Comacchio e della Sacca di Goro alle valli di acqua dolce di Argenta e di Ostellato, zone dove trovano cibo e riparo numerose specie di uccelli.

Questa pagina riassume i luoghi e le specie avvistabili:

Mappa generale delle principali zone di birdwatching >>

Argenta

Oasi Val Campotto, Oasi Valle Santa: è presente una delle più grandi colonie in Italia di Cormorano; tra i nidificanti Mignattino Piombato, Sgarza ciuffetto, Cannareccione e Cannaiola. Tra i migratori, il Falco pescatore. A Valle Santa in primavera-estate si avvistano Sterna maggiore, Sterna Zampenere; in inverno Airone bianco maggiore e Tarabuso. Nelle campagne adiacenti Oca selvatica e Gru; Alzavola, Volpoca. I canneti ospitano Basettino, Pendolino, Usignolo di fiume. Presenza di torrette di avvistamento lungo i sentieri.
Info Museo delle Valli.

Oasi di Bando - Anse vallive di Porto

Oasi di Bando: qui nidificano regolarmente Oche selvatiche e Cicogne bianche; si osservano tutte le specie di Ardeidi in compagnia di Cannaiole e Cannareccioni. Nelle vasche nuotano Anatidi come Germano Reale, Mestolone, Alzavola, Marzaiola. Tra i nidificanti Falco di Palude, Svasso Maggiore, Folaga. Nel prato umido Cavaliere d'Italia, Pittima reale, Piovanello.
Info Oasi di Bando.

Vallette di Ostellato

Anse Vallive di Ostellato: Airone cenerino, Sgarza ciuffetto, Garzetta, Nitticora, Svassomaggiore, Passeriformi nel canneto. Germano reale, Moriglione e Oca selvatica; rapaci come Gheppio, Falco di palude, Gufo, Civetta.
Info Anse Vallive

Riserva naturale Bosco della Mesola

Riserva naturale Bosco della Mesola: l'avifauna è rappresentata da vari Silvidi: Cinciarella, Cinciallegra, Capinera, Usignolo, Rampichino. Numerosa colonia sranziale di Colombaccio. Rapaci notturni: Barbagianni, Civetta, Gufo comune, Allocco, Assiolo.
Info Gran Bosco della Mesola.

Sacca di Goro

Sacca di Goro: detta anche "isola dei limosi" per via delle migliaia di Limicoli svernanti: Chiurlo maggiore e piccolo, Voltapietre, Piovanello pancianera. Con il cambio della stagione arrivano l'Airone rosso, Sterna comune, Fratino, Fraticello, Avocetta, Cavaliere d'Italia. In inverno si trovano vari stormi di anatre, Svasso piccolo, Smergo minore.
Info Sacca Goro

Oasi di Canneviè

Oasi di Cannevié-Porticino: centro visite con diversi capanni e mascheramenti lungo i sentieri per avvistamenti lungo tutto l'arco dell'anno. Totano moro, Volpoca, Beccaccino, Martin pescatore, Fenicottero rosa, Alzavola, Marzaiola, Germano reale, Falco di Palude. In primavera si vedono facilmente Avocetta e Cavaliere d'Italia.
Info Oasi di Cannevié.
Valli e saline di Comacchio Valli e Saline di Comacchio: la punta di diamante delle valli è il Fenicottero rosa che nidifica in primavera e vi staziona durante tutto l'anno. In primavera arrivano per nidificare Spatola, Cavaliere d'Italia, Beccaccia di mare, Avocetta, Sterna comune, Fratino, Fraticello e Gabbiani. In inverno si osservano Pittima reale, Pantana, Pettegola, Pivieressa, Piovanello pancianera, Quattrocchi, Smergo minore, Gufo di palude. Diverse possibilità di percorsi e sentieri.
Info Valli di Comacchio.
Oasi di Boscoforte Boscoforte: accesso solo con visite guidate. In primavera si osservano tutte le specie di Ardeidi, numerosi Limicoli, Cormorano, Marangona, anatre, Volpoca, Moriglione, Germano reale. Fenicottero rosa, Spatola, Falco di palude. Sterna zampenere e Beccapesci sfruttano i dossi della penisola per la nidificazione. Più difficili da osservare, ma individuabili dal canto sono i Silvidi, in particolare Cannareccione, Cannaiola, Usignolo, Basettino, Pendolino
Info Penisola di Boscoforte.

Escursioni e visite guidate nel parcoSe preferisci unirti ad un'escursione guidata, da marzo a ottobre ti aspetta
un calendario ricco di iniziative nelle Oasi del parco del Delta >>

ultima modifica 15/02/2013 11:17
Alla scoperta dei fenicotteri rosa

Lo story telling di un'imperdibile avventura tra fango e fenicotteri!

Tratta dal blog The Family Company

Fenicotteri in volo

"Ed ecco che ci ritroviamo ad assaporare i primi, timidi cenni di primavera. Voglia di natura, voglia di passeggiate, voglia di assaporare il tempo. Lentamente. All’interno di un paradiso forse ancora non apprezzato come meriterebbe...

Leggi tutto >>

Chiudi menu
Informazioni turistiche